📢 Nuovo Corso Tailwind Completo disponibile!

Prompt in MidJourney

Un prompt è una breve frase di testo che il Bot di Midjourney interpreta per generare un’immagine. Il Bot di Midjourney suddivide le parole e le frasi in un prompt in parti più piccole chiamate token, che possono essere confrontate con i suoi dati di addestramento e quindi utilizzate per generare un’immagine. Un prompt ben formulato può contribuire a creare immagini uniche ed emozionanti.

Prompts Base

Un prompt base può essere semplice come una singola parola, una frase o un emoji.

Il Bot di Midjourney funziona meglio con frasi semplici e brevi che descrivono ciò che desideri vedere. Evita lunghe liste di richieste. Invece di: “Mostrami una foto di molte papaveri californiani in fiore, rendili luminosi, vibranti e disegnali in uno stile illustrato con matite colorate”, prova: “Papaveri californiani arancioni luminosi disegnati con matite colorate”.

Prompts Avanzati

I prompts più avanzati possono includere uno o più URL di immagini, più frasi di testo e uno o più parametri.

  • Prompts con Immagini Gli URL delle immagini possono essere aggiunti a un prompt per influenzare lo stile e il contenuto del risultato finale. Gli URL delle immagini vanno sempre all’inizio di un prompt.

  • Testo del Prompt La descrizione testuale di quale immagine desideri generare. Vedi sotto per informazioni e suggerimenti sul prompting. Prompts ben scritti contribuiscono a generare immagini straordinarie.

  • Parametri I parametri cambiano il modo in cui un’immagine viene generata. I parametri possono modificare il rapporto di aspetto, i modelli, gli upscaler e molto altro. I parametri vanno alla fine del prompt.

Note sul Prompting

Lunghezza del Prompt

I prompts possono essere molto semplici. Singole parole (o addirittura un emoji!) produrranno un’immagine. I prompts molto brevi dipenderanno principalmente dallo stile predefinito di Midjourney, quindi un prompt più descrittivo è migliore per ottenere un aspetto unico. Tuttavia, i prompts estremamente lunghi non sono sempre migliori. Concentrati sui concetti principali che desideri creare.

Grammatica

Il Bot di Midjourney non comprende la grammatica, la struttura delle frasi o le parole come fanno gli esseri umani. Anche la scelta delle parole è importante. Sinonimi più specifici funzionano meglio in molte circostanze. Invece di “grande”, prova “gigantesco”, “enorme” o “immenso”. Rimuovi le parole quando possibile. Meno parole significano che ogni parola ha un’influenza più potente. Usa virgole, parentesi quadre e trattini per aiutare a organizzare i tuoi pensieri, ma sappi che il Bot di Midjourney non le interpreterà in modo affidabile. Il Bot di Midjourney non tiene conto della maiuscola iniziale.

Il Modello di Midjourney Versione 4 è leggermente migliore di altri modelli nell’interpretare la struttura delle frasi tradizionali.

Concentrati su Ciò che Desideri

È meglio descrivere ciò che desideri piuttosto che ciò che non desideri. Se chiedi una festa senza “torta”, probabilmente nella tua immagine ci sarà comunque una torta. Se desideri assicurarti che un oggetto non sia presente nell’immagine finale, prova a usar il prompting avanzato utilizzando il parametro “—no”.

Pensa ai Dettagli che Contano

Ciò che lasci non detto può sorprenderti. Sii specifico o vago a tuo piacimento, ma tutto ciò che ometti verrà casomai randomizzato. Essere vaghi è un ottimo modo per ottenere varietà, ma potresti non ottenere i dettagli specifici che desideri.

Cerca di essere chiaro riguardo a qualsiasi contesto o dettaglio che sia importante per te. Pensa a:

  • Soggetto: persona, animale, personaggio, luogo, oggetto, ecc.
  • Mezzo: foto, pittura, illustrazione, scultura, scarabocchio, arazzo, ecc.
  • Ambiente: al chiuso, all’aperto, sulla luna, a Narnia, sott’acqua, nella Città di Smeraldo, ecc.
  • Illuminazione: morbida, ambiente, nuvoloso, neon, luci da studio, ecc.
  • Colore: vivace, spento, luminoso, monocromatico, colorato, in bianco e nero, pastello, ecc.
  • Atmosfera: tranquilla, calma, chiassosa, energica, ecc.
  • Composizione: ritratto, primo piano, primo piano, vista dall’alto, ecc.

Usa Sostantivi Collettivi

Le parole al plurale lasciano molto al caso. Prova numeri specifici. “Tre gatti” è più specifico di “gatti”. I sostantivi collettivi funzionano anche, ad esempio “branco di uccelli” invece di “uccelli”.