📢 Nuovo Corso Tailwind Completo disponibile!

ID in HTML

L’attributo “id” in HTML viene utilizzato per specificare un identificativo univoco per un elemento HTML.

Non è possibile avere più di un elemento con lo stesso id in un documento HTML.

Utilizzo dell’attributo “id”

L’attributo “id” specifica un identificativo univoco per un elemento HTML. Il valore dell’attributo “id” deve essere unico all’interno del documento HTML.

L’attributo “id” viene utilizzato per puntare a una dichiarazione di stile specifica in un foglio di stile (CSS). Viene anche utilizzato da JavaScript per accedere e manipolare l’elemento con l’id specifico.

La sintassi per l’id è la seguente: scrivi un carattere cancelletto (#), seguito da un nome di id. Quindi, definisci le proprietà CSS all’interno delle parentesi graffe {}.

Nell’esempio seguente abbiamo un elemento <h1> che punta al nome di id “intestazione”. Questo elemento <h1> avrà lo stile definito nella sezione <style> con il selettore #intestazione:

<!DOCTYPE html>
<html>
  <head>
    <style>
      #intestazione {
        background-color: yellow;
        color: black;
        padding: 40px;
        text-align: center;
      }
    </style>
  </head>
  <body>
    <h1 id="intestazione">Titolo bellissimo</h1>
  </body>
</html>

É importante sapere che il nome dell’id è sensibile alle maiuscole e minuscole, inoltre deve contenere almeno un carattere, non può iniziare con un numero e non deve contenere spazi (spazi, tabulazioni, ecc.).

Differenza tra Class e ID

Un nome di classe può essere utilizzato da più elementi HTML, mentre un nome di id deve essere utilizzato solo da un elemento HTML all’interno della pagina:

<style>
  /* Stilizza l'elemento con l'id "intestazione" */
  #intestazione {
    background-color: lightblue;
    color: black;
    padding: 40px;
    text-align: center;
  }

  /* Stilizza tutti gli elementi con il nome di classe "container" */
  .container {
    background-color: tomato;
    color: white;
    padding: 10px;
  }
</style>

<!-- Un elemento con un id unico -->
<h1 id="intestazione">App</h1>

<!-- Diversi elementi con la stessa classe -->
<div class="container">
  <h2>Youtube</h2>
  <p>App per vedere video.</p>
</div>

<div class="container">
  <h2>Whatsapp</h2>
  <p>App di messaggistica.</p>
</div>

<div class="container">
  <h2>Paypal</h2>
  <p>App per pagamenti e scambio denaro.</p>
</div>

Imparerei molto di piĂą su CSS nella nostra Guida a CSS.

I bookmark HTML vengono utilizzati per consentire ai lettori di passare a parti specifiche di una pagina web.

I bookmark possono essere utili se la tua pagina è molto lunga.

Per utilizzare un bookmark, devi prima crearlo e quindi aggiungere un link ad esso. Quando il link viene cliccato, la pagina scorrerĂ  fino alla posizione con il bookmark.

Prima, crea un bookmark con l’attributo “id”:

<h2 id="C4">Capitolo 4</h2>

Poi, aggiungi un link al bookmark (“Salta al Capitolo 4”), all’interno della stessa pagina:

<a href="#C4">Salta al Capitolo 4</a>

Oppure, aggiungi un link al bookmark (“Salta al Capitolo 4”), da un’altra pagina:

<a href="html_demo.html#C4">Salta al Capitolo 4</a>

Utilizzo dell’attributo “id” in JavaScript

L’attributo “id” può anche essere utilizzato da JavaScript per eseguire alcune operazioni per quell’elemento specifico.

JavaScript può accedere a un elemento con un id specifico con il metodo getElementById():

function displayResult() {
  document.getElementById("myHeader").innerHTML = "Buona giornata!";
}